CHK7
vicino

Perché 7

  • 7 ° nella mia prima gara di Coppa del mondo
  • Ho preso 77 nella mia prima gara della 500cc ad Albacete
  • I 7 continenti del nostro pianeta
  • Nato nella 7a regione della Catalunya (Spagna)
  • 7 giorni a settimana
  • Le 7 note musicali
  • Le 7 meraviglie del mondo
  • 7 vite ha il gatto
  • I 7 nani di Biancaneve
  • I peccati capitali 7
  • Chakra 7
  • I 7 giorni della creazione
  • Le 7 sfere del drago
  • I 7 samurai (Akira Kurosawa)
  • Gli stivali magici dei "7 campionati"
  • Sette, il film
  • 7 donne (John Ford)
  • Agente 007
  • The Magnificent 7 (John Sturges)
  • 7 anni in Tibet
  • Le 7 stelle di OSA MAYOR
  • Le 7 età dell'uomo (Shakespeare)
  • Il mistero delle 7 sfere (Agatha Chirstie)
  • I 7 mari della terra
  • I 7 colori dell'arcobaleno

La sicurezza dei piloti

L'uso della tecnologia e l'impegno di tutte le parti interessate hanno comportato un aumento significativo della sicurezza dei piloti in tutti gli aspetti negli ultimi anni.

Già immessi, i circuiti sono molto più sicuri. A tutto ciò si aggiunge che, per molto tempo, è stato svolto un lavoro in tutti gli aspetti per ridurre al minimo i rischi di questo sport, che, sebbene esistano e non possano essere ignorati, sono ora molto più bassi perché la sicurezza è stata la premessa di base nel evoluzione della concorrenza. Gli organizzatori, i circuiti e i produttori di motocicli e attrezzature di ogni tipo (scimmie, caschi, stivali, guanti, ecc.) Hanno lavorato insieme con lo stesso obiettivo e oggi si può garantire senza paura di sbagliare che le cadute , sebbene inevitabili, sono meno traumatici.

Da parte mia posso parlarti con conoscenza della causa e dalla mia esperienza di pilota, dei diversi elementi che fanno parte della nostra sicurezza.

Ad esempio: il casco. Anche se apparentemente, può sembrare che rimanga lo stesso, la verità è che si è evoluto in sicurezza. La sua struttura è più solida, assorbe maggiormente gli impatti, il problema della nebbia è stato risolto e, dall'anno scorso, i nuovi regolamenti obbligano i caschi da competizione a offrire una maggiore protezione dagli impatti che è molto più elevata della precedente omologazione .

Per quanto riguarda le scimmie, sono notevolmente migliorate, aggiungendo molte protezioni esterne e interne più resistenti, leggere e anatomiche che assorbono meglio l'impatto sulle aree più esposte. Elementi interni come il traliccio, la protezione del torace, ecc. Aiutano anche ad assorbire forti impatti sulla schiena e sul petto.

L'ultimo progresso tecnologico nelle scimmie e il più visibile per il suo effetto, è l'airbag che viene sempre più applicato a più aree del corpo. È iniziato da spalle e schiena e ora protegge quasi l'intero treno superiore del pilota. Ciò ti consente di avere molta più mobilità perché non senti la pressione di una protezione e, al momento della caduta, la reazione dell'airbag protegge molto di più dagli impatti che si verificano quando si colpisce il suolo o qualsiasi ostacolo dopo una caduta. La cosa più complicata dell'evoluzione di questo elemento era il software, che è l'insieme di parametri che ne causano l'attivazione. Allo stato attuale, il livello e il tempo di reazione sono straordinariamente brevi.

Gli stivali hanno anche migliorato molto in mobilità e assorbimento degli urti aggiungendo un bottino interno che è stato usato per alcuni anni e che abbiamo già iniziato ad evolversi nel 2000. Da parte loro, i guanti sono ancora l'elemento più complicato perché devono consentire il pilota ha molto tatto e allo stesso tempo protegge superfici molto piccole e mobili e, protezione e mobilità non sempre vanno di pari passo.

Idioma